ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Tailandia, incertezza sul futuro governo

Lettura in corso:

Tailandia, incertezza sul futuro governo

Dimensioni di testo Aa Aa

Una Tailandia divisa e dal futuro politico incerto è uscita dalle urne. A un anno dal colpo di Stato militare che ha destituito il premier Thaksin Shinawatra, la coalizione dei suoi alleati, il Partito del potere del popolo, ha vinto nettamente le elezioni legislative, ma i seggi ottenuti, 232 su 480, non le bastano per governare da sola. Il leader della formazione, Samak Sundaravej, si candida alla carica di premier e cerca alleati tra i partiti minori, ma i suoi oppositori del partito democratico hanno conquistato ben 165 seggi.

In ogni caso, il risultato apre le porte al ritorno di Thaksin dall’esilio e ne riconferma la popolarità, nonostante le numerose inchieste per corruzione. “Probabilmente – ha detto l’ex premier da Hong Kong – il governo democratico sarà formato a metà febbraio e da quel momento potrò valutare quando rientrare”.

Resta da capire quale sarà la reazione dell’esercito, che, secondo gli analisti, preferirebbe un governo guidato dal partito democratico. Dopo aver destituito l’ex premier, i militari potrebbero ancora ostacolare il ritorno al potere della sua coalizione.