ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Si definisce la lista dei candidati alle presidenziali russe del 2 marzo. Escluso il dissiente Bukoski.

Lettura in corso:

Si definisce la lista dei candidati alle presidenziali russe del 2 marzo. Escluso il dissiente Bukoski.

Dimensioni di testo Aa Aa

Un nuovo inqulino occupera’ presto il Cremlino al posto del presidente Vladimir Putin, al suo secondo e ultimo mandato. I russi torneranno alle urne il 2 marzo.

Escluso dalla competizione, il dissidente sovietico Vladimir Bukoski che vive in Gran Bretagna dal 1970. La legge dice che per candidarsi bisogna aver vissuto in Russia nei dieci anni prima delle elezioni.

A Dicembre si era autoescluso dalla corsa, in segno di protesta contro le autorita’, il leader dell’opposizione e campione di scacchi Garry Kasparov.

Mentre non manchera’ lo smaliziato leader ultranazionalista Vladimir Zirinoski che dalla fine dell’ Unione Sovietica non ha mai mancato una candidatura. Alle ultime legislative il suo partito ha ottenuto 40 seggi.

Benedetto da Putin e favorito alla successione e’
Dmitri Medvedev, attuale vice premier. Secondo nei sondaggi il comunista Guennadi Ziuganov.

Il 16 gennaio si sapra’ se i tre indipendenti saranno in lizza.