ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Liberati da Guantanamo e subito riarrestati all'arrivo in Gran Bretagna

Lettura in corso:

Liberati da Guantanamo e subito riarrestati all'arrivo in Gran Bretagna

Dimensioni di testo Aa Aa

Sono stati arrestati immediatamente dopo il loro arrivo in Gran Bretagna i tre ex prigionieri liberati da Guantanamo mercoledì, dopo l’intervento del governo di Londra.

Il giordano-libanese Jamil El-Banna, in particolare, è stato fermato su richiesta della Spagna che ne ha domandato l’estradizione per fatti di terrorismo. Banna era stato prelevato in un aeroporto del Gambia nel 2002 e trasferito nella base statunitense a Cuba. Gli altri due sono il libico Omar Deghayes e l’algerino Abdennour Sameur, entrambi arrestati in Pakistan nel 2001.

A Londra tutti sono convinti che la controversa prigione di Guantanamo debba chiudere anche l’opposizione conservatrice. La portavoce tory per le questioni di sicurezza Pauline Neville-Jones:

“La chiusura di Guantanamo sarebbe negli interessi degli occidentali. Altra cosa è decidere cosa fare degli ex detenuti. Si tratta di residenti in Gran Bretagna e non di cittadini britannici, quindi ci sono diverse opzioni”.

Ai suoi avvocati El-Banna ha detto che gli americani gli hanno offerto denaro e un passoporto statunitense in cambio della testimonianza contro un imam radicale residente in Gran Bretagna. Un altro dei tre avrebbe perso un occhio a causa delle torture subite a Guantanamo.