ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Gran Bretagna, stretta alla legge sull'immigrazione

Lettura in corso:

Gran Bretagna, stretta alla legge sull'immigrazione

Dimensioni di testo Aa Aa

Una cauzione in cambio del visto. Gli extracomunitari residenti in Gran Bretagna che vogliono ricevere la visita di parenti dovranno versare mille sterline, circa 1.400 euro, per far ottenere il permesso di ingresso. E’ uno dei cambiamenti alla legge sull’immigrazione proposto dal ministero dell’Interno britannico, che intende anche ridurre il permesso da sei a tre mesi.

“Non credo che chi viene nel Regno Unito a visitare un parente o per una vacanza abbia bisogno di più di tre mesi, ha detto il sottosegretario all’Immigrazione Liam Byrne. La riduzione rientra nella serie di misure che renderanno più sicuri i nostri confini”.

Il deposito della cauzione si applicherà soltanto nei casi ritenuti a rischio e serve come garanzia, ha detto Byrne. Se i parenti non lasciano il territorio nei tempi previsti il denaro è trattenuto.

Entro la prossima primavera l’Home Office richiederà anche le impronte digitali. Finora i cittadini di 120 Paesi sono tenuti a fornirle. Le richieste di visto sono aumentate del 50 per cento negli ultimi 5 anni, oltre due milioni i permessi rilasciati l’anno scorso.