ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Si apre a Parigi la conferenza dei donatori per i territori palestinesi

Lettura in corso:

Si apre a Parigi la conferenza dei donatori per i territori palestinesi

Dimensioni di testo Aa Aa

La comunità internazionale di nuovo riunita al capezzale del futuro Stato palestinese. Il padrone di casa Nicola Sarkozy ha accolto a Parigi il presidente palestinese Mahmud Abbas alla vigilia della conferenza dei donatori. Una novantina le delegazioni, 70 paesi e 20 organizzazioni e istituzioni finanziarie, che stanno convergendo nella capitale francese.

Tra di loro, il segretario generale dell’Onu Ban Ki-moon, i ministri degli esteri russo e israeliano, l’inviato del quartetto per il medio oriente l’ex premier britannico Tony Blair e la commissaria europea alle relazioni esterne Ferrero-Waldner.

“Non è possibile avere una normale vita economica in Palestina – dice il premier palestinese Fayyad -. A meno che questa non venga liberata dalle restrizioni. L’ammontare totale che noi chiediamo è di 5,6 miliardi di dollari in tre anni. Se le richieste verranno soddisfatte sarà un indicatore del successo della conferenza”.

Gli Stati Uniti, promotori della conferenza di Annapolis che ha rilanciato il processo di pace, hanno promesso che daranno 550 milioni di dollari.

Al di là del sostegno economico comunque la comunità internazionale intende rinnovare il suo appoggio politico agli sforzi di pace in medio oriente.