ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La Turchia bombarda il nord curdo dell'Iraq

Lettura in corso:

La Turchia bombarda il nord curdo dell'Iraq

Dimensioni di testo Aa Aa

L’aviazione turca ha bombardato un villaggio curdo nel nord dell’Iraq. Il bilancio sarebbe di almeno un morto, una donna, e due feriti. Una decina di case sono state distrutte. Secondo fonti militari turche l’operazione sarebbe stata condotta con il beneplacito del comando statunitense, che avrebbe anche collaborato, fornendo informazioni.

L’esercito di Ankara accusa la guerriglia separatista curda di condurre i propri attacchi partendo dal territorio iracheno; per questo, al confine, sono stati schierati oltre 100 mila uomini.

Il raid di domenica aveva come obiettivo la regione di Suleimaniya ed è durato diverse ore. Vi hanno partecipato una cinquantrina di caccia. In seguito al bombardamento almeno 200 famiglie sono state costrette ad abbandonare la zona.

“Al tempo di Saddam Hussein stavamo meglio di adesso – ammette un abitante della zona – Allora subivamo le deportazioni, ce ne sono state almeno tre, ma mai abbiamo avuto bombardamenti e distruzioni come queste”.

Il governo turco ha ottenuto il mese scorso il via libera a condurre operazioni militari oltre confine. Ankara è determinata a lottare contro la guerriglia con ogni mezzo e, dalla sua, ha l’opinione pubblica interna.