ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

E' ufficiale: Medvedev candidato Presidente, Putin Premier russo se vince il suo delfino

Lettura in corso:

E' ufficiale: Medvedev candidato Presidente, Putin Premier russo se vince il suo delfino

Dimensioni di testo Aa Aa

Da Premier a Presidente, da Presidente a Premier. Potrebbe essere questa la parabola politica di Vladimir Putin. Già a capo dell’esecutivo ai tempi di Boris Eltsin, Putin si è detto pronto a guidare il governo se il 2 marzo Dimitri Medvedev sarà eletto Presidente. Putin ha parlato in occasione del congresso del suo partito, Russia Unita: “Se i cittadini russi daranno la loro fiducia a Dimitri Medvedev e lo eleggeranno Capo dello Stato, io sarò pronto a prendere la guida del governo”.

Parole pronunciate proprio in occasione della cerimonia con la quale Medvedev, attuale vice Primo ministro oltre che Presidente del Consiglio d’amministrazione di Gazprom, è stato designato candidato a successore di Putin.

Nessuna novità: quello di oggi è stato solo un atto formale. Putin aveva già indicato nel 42enne suo delfino, il successore ideale al posto di Capo del Cremlino.

Intanto dall’opposizione liberale arrivano dure critiche al Cremlino. “Putin e Medvedev stanno portando la Russia sulla strada segnata dal Presidente populista venezuelano Hugo Chavez”. Lo ha detto Boris Nemtsov, che oggi è stato designato candidato ufficiale dell’Sps, l’Unione delle Forze di Destra.

Nemtsov era già stato Primo ministro negli anni Novanta. Le sue chance di battere Medvedev sono praticamente nulle. Alle legislative del 2 dicembre il suo partito non è riuscito ad ottenere alcun seggio in parlamento.