ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Comincia oggi alla Mecca l'Haj. Presente Ahmadinejad

Lettura in corso:

Comincia oggi alla Mecca l'Haj. Presente Ahmadinejad

Dimensioni di testo Aa Aa

Alcune stime dicono due milioni, altre due milioni e mezzo, quando non di più. L’Haj, il pellegrinaggio annuale alla Mecca, come ogni anno mobilita masse di musulmani di tutto il mondo, dall’Indonesia agli Stati Uniti. E come ogni anno, si temono incidenti mortali e attentati. Che, dice un pellegrino britannico, non hanno niente a che fare con l’Islam: “L’Islam è pace. L’islam può riunire musulmani e non musulmani e l’Islam insegna che anche in guerra dobbiamo rispettare tutti, uomini, donne, bambini, perfino gli alberi”.

Incluso il presidente iraniano Ahmadinejad. Il re Abdallah stesso, alleato degli Stati Uniti, l’ha invitato al pellegrinaggio. Una canadese si sorprende del potere unificatore di quest’evento: “È incredibile – dice – vederci qui tutti uniti per la stessa ragione, per Dio”.

Ai cinque giorni dell’Haj, che cominciano oggi, parteciperanno anche un migliaio di palestinesi della Striscia di Gaza, cui è stato concesso di attraversare il territorio israeliano sotto scorta.

La sicurezza sarà garantita da 50 mila agenti.