ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Passaggio di consegne a Bassora, la Gran Bretagna trasferisce il controllo della provincia agli iracheni

Lettura in corso:

Passaggio di consegne a Bassora, la Gran Bretagna trasferisce il controllo della provincia agli iracheni

Dimensioni di testo Aa Aa

Gli iracheni da garantiranno la sicurezza nella provincia di Bassora. La Gran Bretagna ne ha trasferito il controllo all’esercito e ai poliziotti di Baghdad. In una cerimonia nell’aeroporto della seconda città irachena, Graham Binns, il comandante delle forze armate britanniche in questa zona strategica, ha passato le consegne.

“Dopo quattro anni e dopo l’addestramento di trentamila tra soldati, marinai, poliziotti e guardie di frontiera iracheni”, ha detto Binns, “oggi riconosciamo che questi coraggiosi iracheni si occuperanno della sicurezza nella provincia”.

Si tratta dell’ultima tappa del disimpegno britannico nel sud del Paese. La Gran Bretagna aveva già affidato alle autorità irachene la sicurezza delle province di Mouthanna, Dhi Qar et Maysan e della città di Bassora, il principale centro petrolifero. Ora le forze irachene, che hanno sfilato lungo le strade della città, hanno il controllo di nove delle 18 province del Paese. Quella di Bassora, in maggioranza sciita, è la più popolosa e la più ricca: attraverso le sue infrastrutture passa l’80 per cento delle esportazioni del greggio iracheno.

In Iraq la Gran Bretagna ha ora 4500 soldati. Duemila torneranno a casa entro metà del 2008 come annunciato dal premier Gordon Brown. Tocca ora agli iracheni garantire la stabilità della provincia in gran parte risparmiata dai conflitti che hanno sconvolto il centro del Paese. La città di Bassora è stata invece teatro di sanguinosi scontri tra fazioni rivali.