ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Ue-Africa: Darfur, l'Europa esorta il Sudan a favorire il dispiegamento della forza di pace ibrida


mondo

Ue-Africa: Darfur, l'Europa esorta il Sudan a favorire il dispiegamento della forza di pace ibrida

I leader europei hanno fatto pressione sul Sudan al summit di Lisbona sulla crisi in Darfur. Al presidente Omar el Bechir, la comunità internazionale chiede di accettare la forza di pace mista Onu-Unione Africana che dovrebbe essere dispiegata da gennaio.

“Abbiamo espresso molto chiaramente al presidente Beshir la nostra preoccupazione”, ha detto a Euronews il presidente della Commissione Europea Josè Manuel Durao Barroso. “Gli abbiamo detto che ci aspettiamo da lui cooperazione con le Nazioni Unite. La verità è che il Sudan ha accettato in linea di principio una cooperazione, ma in pratica prende tempo, ci sono ritardi inaccettabili dal nostro punto di vista”.

Il segretario generale dell’Onu Ban Ki Moon e quello dell’Unione Africana Alpha Omar Konarè hanno lanciato un appello ai grandi Paesi per il completamento della forza mista. Sul Darfur il presidente libico Muhammar Gheddafi ha invitato al disimpegno. “Il nostro parere è molto chiaro”, ha detto. “Ogni volta che si ignora il problema della crisi in Darfur, il problema ha la possibilità di trovare una soluzione. Ma se si concentra la nostra attenzione su questo problema, questo non avrà mai fine. L’intervento in Darfur non fa che avvelenare la situazione”.

Bechir è contrario alla presenza di soldati non africani nella forza mista di 26000 uomini in Darfur, la regione sudanese martoriata da quattro anni di guerra civile.

Storie correlate:

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

mondo

Unione europea e Africa divise sulla questione degli accordi di partenariato economico