ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Lisbona sancisce la parita delle relazioni tra Unione europea e Africa

Lettura in corso:

Lisbona sancisce la parita delle relazioni tra Unione europea e Africa

Dimensioni di testo Aa Aa

Si è concluso a Lisbona il vertice tra Unione europea e Africa. Un vertice che ha dato il via a un nuovo partenariato strategico fra i due continenti basato su condizioni di parità. Ma che è stato caratterizzato da forti divergenze sui diritti umani e sugli accordi commerciali.

Il presidente dell’Unione africana e del Ghana, John Kufour, ha dichiarato: “Dopo due giorni di lunghe discussioni abbiamo adottato il partenariato strategico tra Africa ed Unione europea. Un piano di azione vincolante che rappresenta un successo storico nelle relazioni tra i due continenti”.

Il premier portoghese, José Socrates, ha detto che il vertice di Lisbona è stato un evento straordinario e ha dichiarato: “Voglio sottolineare il fatto che abbiamo raggiunto tutti gli obiettivi che ci eravamo prefissati”. Differenza di vedute, invece, ci sono state sugli accordi di partenariato economico, contestati da alcuni leader africani. Il presidente del Senegal Abdulaye Wade li ha definiti un ‘‘terremoto’‘ per l’Africa e ha proposto di riaprire le discussioni.

Il leader libico Muhammar Gheddafi ha proposto di fermare i flussi migratori grazie al pagamento di ‘‘compensazioni’‘ agli africani da parte degli ex-colonizzatori. Il presidente dello Zimbabwe, Robert Mugabe, accusato di violazione dei diritti umani, è stato apertamente criticato dal cancelliere tedesco Angela Merkel, ma difeso dal presidente del Senegal.