ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Kosovo: nessun accordo dopo 4 mesi di negoziati, ma per la troika il bilancio non è negativo

Lettura in corso:

Kosovo: nessun accordo dopo 4 mesi di negoziati, ma per la troika il bilancio non è negativo

Dimensioni di testo Aa Aa

Un fallimento ampiamente previsto e che ora è messo nero su bianco. L’accordo sul futuro status del Kosovo non è stato raggiunto nonostante quattro mesi di intensi negoziati. Lo ha sottolineato il rapporto della troika consegnato al segretario generale dell’Onu Ban Ki Moon. Serbi e kosovari sono rimasti distanti sul tema della sovranità della provincia serba a maggioranza albanofona: l’indipendenza da un lato, un’ampia autonomia dall’altro. Secondo Stati Uniti, Unione Europea e Russia i colloqui non sono stati inutili.

“Se è prematuro parlare di fiducia tra le due parti”, ha detto l’ambasciatore russo all’Onu Vitaly Churkin “sicuramente è importante per loro aver cominciato a superare vecchie ostilità. Per la prima volta dopo anni si sono impegnate in un dialogo diretto e sostanziale sul futuro status del Kosovo”.

Ora è più probabile che Pristina proclami l’indipendenza, dopo la scadenza dei negoziati lunedì prossimo. Per tenere sotto controllo la situazione la Nato non ha escluso che rafforzerà il suo contingente. Intanto Italia, Gran Bretagna, Francia e Germania hanno esortato l’Ue a un orientamento chiaro. Il piano Ahtisaari per una indipendenza sotto supervisione europea fallì a causa della contrarietà di Mosca, principale alleato di Belgrado.