ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Libano, il Parlamento si aggiorna all'11 dicembre per eleggere il capo dello Stato

Lettura in corso:

Libano, il Parlamento si aggiorna all'11 dicembre per eleggere il capo dello Stato

Dimensioni di testo Aa Aa

E’ tutto rinviato 11 dicembre in Libano per l’elezione del nuovo Presidente. Il Parlamento ha tentato oggi di raggiungere un’accordo per modificare la Costituzione e permettere l’elezione del capo di Stato Maggiore Michel Suleiman come nuovo capo dello Stato, senza però riuscirvi.

L’articolo della Carta Costituzionele in oggetto vieta agli alti funzionari di Stato di concorrere alle cariche elettive senza che essi si siano dimessi dal servizio almeno due anni prima.

Gli incontri tra i vari leader politici della maggioranza anti-siriana e dell’opposizione guidata dal partito islamico Hezbollah non sono serviti a trovare un’intesa sulle modifiche alla Costituzione. Anche se entrambi gli schieramenti hanno accettato la candidatura di Suleiman proposta dal leader della maggioranza Saad Hariri.

La poltrona di Presidente del Libano è vuota dal 24 novembre, cioè da quando è scaduto il mandato di Emile Lahoud. Da allora tutti i tentativi di eleggere un nuovo capo dello Stato sono falliti.