ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Energia: la terza via dei 27

Lettura in corso:

Energia: la terza via dei 27

Dimensioni di testo Aa Aa

Una terza via dell’energia. È la contropoposta uscita dalla riunione dei 27 che sono divisi sull’ipotesi avanzata dalla Commissione di separare la produzione dalle reti energetiche. Al consiglio dei ministri si è rilevato che restano punti di vista diversi su come procedere sulla proposta-chiave del pacchetto per la liberalizzazione del mercato europeo energetico.

Francia e Germania hanno proposto di valutare una terza opzione, di cui però non sono stati specificati i termini. La Germania vuole tutelare l’indipendenza delle società, che il progetto della commissione metterebbe a rischio. Di fronte a questa resistenza la Commissione ha ribadito di agire nell’interese dei cittadini europei, sia come fruitori d’energia sia come dipendenti di società energetiche.

Il commissario all’Energia, il lettone Andreis Piebalgs ha presentato in settembre la sua riforma con l’obiettivo di smantellare le posizioni dominanti dei grandi gruppi europei di gas e elettricità e migliorare così la concorrenza.