ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il partito di Putin in testa con oltre il 60 per cento

Lettura in corso:

Il partito di Putin in testa con oltre il 60 per cento

Dimensioni di testo Aa Aa

Nelle elezioni russe, il partito del presidente, Russia unita, conquista il 62,8 per cento dei voti, secondo i primi risultati ufficiali. Il plebiscito è un successo, ma a denunciare mancanza di trasparenza, frodi e irregolarità di ogni genere non sono solo gli oppositori politici del capo del Cremlino.

Gli osservatori dell’organizzazione non governativa russa Golos hanno lamentato vari casi di pressione nelle aziende e sugli studenti. Casi non isolati, ma riscontrati in tutto il paese.

Le accuse di “restrizioni alla libertà d’espressione” sono arrivate anche dall’estero già durante la campagna elettorale, quando l’Organizzazione per la Sicurezza e la Cooperazione in Europa si è rifiutata di inviare osservatori, in seguito a una disputa con le autorità di Mosca riguardante fra l’altro il rilascio dei visti.

Alla fine sono stati accreditati solo 350 stranieri, la metà dei quali provenienti da ex repubbliche sovietiche, contro più di un milione e mezzo di osservatori inviati dai partiti politici, per 96 mila seggi e 109 milioni di elettori.