ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Eta, le reazioni politiche all'attacco

Lettura in corso:

Eta, le reazioni politiche all'attacco

Dimensioni di testo Aa Aa

L’agguato ha suscitato l’indignazione del mondo politico in Francia e Spagna, a cominciare dal premier spagnolo Zapatero: “Il governo combattera il terrorismo e quelli che lo sostengono con tutti gli strumenti disponibili. I responsabili saranno catturati come lo sono stati tutti gli altri membri dell Eta. Non potremo riportare indietro chi è morto, né compensare i familiari e gli amici, ma offriremo loro un po di conforto associrando che che gli autori di questo atto criminale pagheranno.”

Il ministro dell’interno francese Michèle Alliot-Marie, in Germania per una conferenza sul terrorismo internazione, ha spiegato la natura della missione congiunta in cui erano impegnati gli agenti colpiti:“Si tratta di operazioni classiche, che hanno l’obiettivo di scovare le persone dell Eta che vengono sul territorio francese per trovare rifugio o preparare azioni. C‘è una cooperazione tra la polizia francese e quella spagnola in questo quadro.”

I due Paesi mantengono alta la guardia contro il terrorismo. Proprio ieri in Spagna mandati d’arresto hanno colpito decine di fiancheggiatori dell Eta, che, secondo la stampa locale, andrebbero incontro a condanne dagli 11 ai 22 anni.