ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Sarkozy interviene dopo violenze

Lettura in corso:

Sarkozy interviene dopo violenze

Dimensioni di testo Aa Aa

Sarkozy a tutto campo a pochi giorni dalle violenze nelle periferie. Il presidente francese si è espresso a reti unificate sulle televisioni nazionali per fare il punto sulle questioni della sicurezza, dell’economia e dello stato sociale. “C‘è un’immigrazione che per anni non è stata tenuta sotto controllo. Sono stati creati dei ghetti. Alcune persone non si sono integrate… È il motivo per cui il governo ha deciso di mettere in piedi, su mia richiesta e con il mio sostegno, una politica d’immigrazione scelta. È la ragione per la quale le forze dell’ordine hanno ricevuto l’ordine della severità massima contro i delinquenti”.

Poche ore prima delle parole di Sarkozy a Villiers le Bel, dove domenica sera un’auto della polizia si è scontrata con la moto di due giovani, c‘è stata una silenziosa marcia di protesta. La morte dei due adolescenti aveva scatenato la rivolta nelle banlieue parigine. Sarkozy, che ha detto che sarà organizzata a metà dicembre una conferenza sull’agenda sociale del 2008, è poi passato ad annunciare una serie di misure che, ha spiegato, devono provare a ridare carburante alla crescita francese. Fedele al suo motto “lavorare di più per guadagnare di più”, ha promesso una riforma della settimana di 35 ore per permettere a chi lo voglia di trasformare le ore libere in ore lavorate e pagate.