ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Russia: Kasparov esorta l'opposizione a unirsi contro il potere antidemocratico di Putin

Lettura in corso:

Russia: Kasparov esorta l'opposizione a unirsi contro il potere antidemocratico di Putin

Dimensioni di testo Aa Aa

Garry Kasparov ha esortato l’opposizione russa a lottare contro il potere antidemocratico del presidente Putin. Mancano due giorni alle politiche e l’ex campione mondiale di scacchi, uscito ieri dal carcere dopo cinque giorni di reclusione per aver partecipato a una manifestazione non autorizzata contro Putin, è tornato in scena.

“Altra Russia riunisce le forze che sono contrarie al potere antidemocratico”, ha detto Kasparov a una radio moscovita assieme a un altro oppositore Anatoly Karpov. “Oggi, circa dieci organizzazioni politiche, differenti tra loro, di destra e di sinistra, sono tenute fuori dal processo politico”.

Poco prima della liberazione di Kasparov Putin era intervenuto in tv per esortare gli elettori a votare per Russia Unita di cui è capolista. I sondaggi attribuiscono al partito almeno il 60% dei voti. Il capo del Cremlino aveva messo in guardia contro il ritorno al potere dei liberali e aveva sottolineato che la scelta è tra lui e il caos.

Domenica i russi votano per rinnovare la Duma, un’elezione che è anche un referendum sulla presidenza di Putin, che non intende scomparire dalla scena politica ma non può aspirare a un terzo mandato. Sono varie le ipotesi: Putin potrebbe diventare primo ministro, capo del partito o dei servizi segreti. L’opposizione denuncia arresti e la repressione delle manifestazioni. Sulle elezioni pesa anche l’assenza di osservatori dell’organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa che ha respinto le condizioni poste da Mosca.