ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Italia bloccata: adesione massiccia allo sciopero dei trasporti

Lettura in corso:

Italia bloccata: adesione massiccia allo sciopero dei trasporti

Dimensioni di testo Aa Aa

Attese lunghe e spesso inutili. Il venerdí nero dei trasporti in Italia sta paralizzando il paese. Lo sciopero indetto da CGIL CISL UIL contro il taglio delle risorse di settore coinvolge aerei, navi, treni, bus, metropolitane, tir. C‘è chi subisce i disagi senza protestare.

“Sono d’accordo con chi sciopera, anche se le conseguenze poi le paghiamo noi cittadini che non abbiamo nessuna colpa”.

Qualche ferroviere è scettico sull’efficacia dello sciopero e qualche cittadino avrebbe preferito modalità diverse.

“I sindacati ci hanno abbandonato, questa è solo una commedia, che non cambierà le cose”

“Credo che questo sciopero sia stato un po’ eccessivo. Sarebbe stato meglio scaglionarlo. A ció poi si aggiunge lo sciopero di ieri dei taxi qui a Roma. É davvero un casino”.

In base alle prime cifre diffuse dai sindacati l’adesione allo sciopero avrebbe raggiunto percentuali molto elevate. Oltre ai dipendenti del trasporto pubblico nazionale e locale, si astengono dal lavoro anche quelli delle funivie, degli autoleggi, del soccorso stradale, delle autostrade.

Migliora invece a Roma la situazione dei taxi. Lo sciopero è stato sospeso dopo un incontro con il sindaco Walter Veltroni.