ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ottimismo alla vigilia della conferenza di Annapolis

Lettura in corso:

Ottimismo alla vigilia della conferenza di Annapolis

Dimensioni di testo Aa Aa

L’ottimismo non manca a poche ore dall’inizio della conferenza internazionale di Annapolis sul processo di pace in medioriente. Ottimismo del presidente Bush che ha ricevuto alla Casa bianca i principali protagonisti del conflitto a cominciare dal premier israeliano Ehud Olmert.

Al di là delle dichiarazioni d’intenti davanti le telecamere, proseguono dietro le quinte i contatti tra i negoziatori delle due parti. Per superare le divergenze su diversi punti, come i confini del nuovo Stato palestinese, lo status di Gerusalemme, il ritorno dei profughi palestinesi, è il segretario di stato Condoleeza Rice che sta cercando di mettere a punto un documento unitario da presentare in apertura della Conferenza.

Fonti palestinesi hanno fatto sapere che gli ostacoli per giungere ad un documento comune appaiono quasi tutti superati e che il documento dovrebbe quindi essere pronto nel giro delle prossime ore.

Nella tranquilla cittadina del Maryland di Annapolis stanno intanto convergendo una cinquantina di delegazioni internazionali, comprese quella siriana e di altri paesi arabi.