ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Contro-vertice di Hamas a Gaza contro la conferenza di Annapolis

Lettura in corso:

Contro-vertice di Hamas a Gaza contro la conferenza di Annapolis

Dimensioni di testo Aa Aa

Si chiama “Gaza Summit”, si apre oggi ed è in aperta polemica con la conferenza di pace di Annapolis. Il leader di Hamas Ismael Haniyeh e numerosi fra dirigenti e militanti del partito islamico radicale hanno organizzato un vertice per dire no alle decisioni che potrebbero essere prese alla conferenza internazionale. E per rendere ancora più esplicita, se ce ne fosse bisogno, la presa di distanza dal Presidente dell’Autorità Nazionale Palestinese Mahmud Abbas.

“Ci impegniamo solennemente davanti a Dio” ha detto Haniyeh “a non accettare alcune delle soluzioni riguardanti la causa palestinese che non rispetti il diritto del popolo palestinese”.

I punti chiave sui quali Hamas si dichiara inamovibile sono messi nero su bianco sul documento firmato oggi: il ritorno dei rifugiati palestinesi ai territori dai quali furono cacciati nel 1948, compresa l’intera città di Gerusalemme, e la liberazione di tutti i prigionieri palestinesi.

Basi sulle quali il dialgo israelo-palestinese di certo non potrà essere ricucito. Intanto, sia in Cisgiordania che in Irsaele, massime misure di sicurezza in concomitanza della conferenza che si svolge in Maryland, nel timore di attentati che puntino a sabotarene il buon esito.