ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Bruxelles trova la via per finanziare Galileo: i fondi per l'agricoltura inutilizzati

Lettura in corso:

Bruxelles trova la via per finanziare Galileo: i fondi per l'agricoltura inutilizzati

Dimensioni di testo Aa Aa

I cereali finanzieranno Galileo. Il collegamento fra l’agricoltura e il progetto satellitare europeo può sembrare bizzaro. Ma la mancanza di fondi per la realizzazione del sistema che dovrebbe essere il concorrente del Gps statunitense, ha spinto i Ventisette a trovare una soluzione alternativa. Impiegare i fondi inutilizzati, in particolare quelli appunto delle sovvenzioni all’agricoltura, per compensare il buco da 2,4 miliardi di euro del progetto.

Si tratta esclusivamente, spiega il portavoce della Presidenza portoghese di turno, Emanuel Augusto Santos, di 1,6 miliardi di euro che non sono stati utilizzati nel 2007. Il tutto grazie alla buona tenuta del mercato mondiale dei cereali. Nemmeno un centesimo insomma viene dal budget previsto per il periodo 2007-2013.

Al progetto d’infrastruttura che prevede la messa in orbita di 30 satelliti, ha rinunciato il consorzio privato cui partecipa, fra gli altri, l’italiana Finmeccanica. Da cui la carenza di fondi.

Ma la misura votata a Bruxelles non piace alla Germania che teme si crei un precedente. Motivo per cui le diplomazie europee stanno lavorando a una dichiarazione ad hoc in cui si sottolinea che l’operazione è unica. Galileo dovrebbe essere operativo entro il 2012.