ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Turchia: prima udienza del processo per l'assassinio di tre cristiani evangelici

Lettura in corso:

Turchia: prima udienza del processo per l'assassinio di tre cristiani evangelici

Dimensioni di testo Aa Aa

Si è svolta in Turchia la prima udienza del processo contro cinque giovani accusati di aver ucciso tre cristiani evangelici. Il processo è stato aggiornato al prossimo 14 gennaio per dare più tempo a imputati e avvocati per preparare la difesa.

Al tribunale di Malatya, nell’est del Paese c’erano anche il pastore di Dyarbakir e un rappresentante del consolato tedesco: le vittime furono infatti due cristiani turchi e un missionario tedesco. L’accusa per gli imputati, tutti tra i 19 e 20 anni, è di “costituzione di organizzazione armata terrorista”. Il pubblico ministero ha chiesto
l’ergastolo.

I religiosi furono torturati e poi sgozzati nella piccola casa editrice di testi sacri cristiani di Malatya il 18 aprile scorso perché stampavano e diffondevano il Vangelo. Secondo gli imputati le attività missionarie facevano parte di un complotto internazionale per indebolire l’Islam e la nazione turca.
La Germania ha accusato la Turchia, candidata all’adesione all’Unione Europea, di intolleranza inaccettabile nei confronti dei non musulmani.