ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Gran Bretagna: Brown sotto accusa, troppi tagli all'esercito

Lettura in corso:

Gran Bretagna: Brown sotto accusa, troppi tagli all'esercito

Dimensioni di testo Aa Aa

Il premier britannico Gordon Brown finisce sotto attacco per le sue politiche in materia di difesa. Cinque ex capi delle forze armate lo hanno accusato di trascurare i militari tagliando i fondi. Brown si è difeso e ha garantito più risorse rispetto ai governi precedenti.

Alla camera dei Lord l’ex capo di stato maggiore Michael Boyce ha accusato il premier di trattare le forze armate con disprezzo sottofinanziandole.
“Se oggi andate al ministero della difesa”, ha detto Boyce “troverete sangue sul pavimento. Si fanno tagli al programma militare per far fronte a una situazione finanziaria disperata”.

Secondo il generale Charles Guthrie, Brown ha trascurato le forze armate durante i suoi dieci anni al ministro delle Finanze. “E’ stato il cancelliere dello scacchiere più indifferente e l’unico ministro che evitava di andare alla sede della Difesa per riferire sui problemi del nostro staff”.

A difendere il governo il ministro della difesa, Des Brown. Ha sottolineato che il budget militare britannico è il secondo al mondo e che avrà un incremento di circa 10 miliardi di euro nei prossimi 3 anni. La polemica rischia di infliggere un nuovo duro colpo alla popolarità di Gordon Brown ai minimi da quando a giugno prese la guida del Paese.