ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Elezioni presidenziali: nulla di fatto. Tutto rinviato al 30 novembre

Lettura in corso:

Elezioni presidenziali: nulla di fatto. Tutto rinviato al 30 novembre

Dimensioni di testo Aa Aa

A mandato presidenziale ormai scaduto, il futuro prossimo resta incerto. In Libano oggi l’elezione del successore del filosiriano Emile Lahoude è stata rimandata al 30 novembre. E’ la quinta volta che si rende necessario un rinvio negli ultimi due mesi. Gli appelli della maggioranza antisiriana a partecipare all’odierna seduta parlamentare non sono bastati a trovare l’accordo con l’opposizione.

A nulla è servito neppure l’impegno della diplomazia europea che ieri aveva tentato una mediazione. Gli sciiti di Hezbollah avevano avvertito che ogni tentativo di eleggere un nuovo Presidente senza il loro consenso sarebbe stato fallimentare. Un riferimento alla possibile elezione a maggioranza semplice. Strada costituzionalmente praticabile, ma contraria alla consuetudine.

Massime misure di sicurezza a Beirut. E il Paese si prepara a un’altra settimana di attesa e tensione.