ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Terzo giorno di sciopero dei treni in Germania. Il sindacato: senza accordo, proteste ad oltranza

Lettura in corso:

Terzo giorno di sciopero dei treni in Germania. Il sindacato: senza accordo, proteste ad oltranza

Dimensioni di testo Aa Aa

Fermi, in Germania, anche i treni passeggeri. Dopo lo sciopero del comparto merci, iniziato ieri, quasi l’intera rete ferroviaria tedesca è paralizzata. Preoccupano le intenzioni del piccolo sindacato GDL che, senza un accordo a breve, minaccia di continuare la protesta ad oltranza .

“Non penso che vada tutto bene – dice una ragazza alla stazione di Berlino – adesso ne ho abbastanza: mi devo riorganizzare completamente e se uno arriva da fuori è ancora piu’ difficile”.
“Mi sono svegliato un po’ prima. Questo e’ tutto – dice un uomo meno infastidito dai disagi – e’ un po’ una routine”.

Gli iscritti del GDL, sindacato che rappresenta la maggioranza dei macchinisti, chiedono un aumento salariale del 31% ed hanno fin´ora respinto tutte le proposte di accordo delle ferrovie tedesche. Fermi nell´est l´80% dei treni, nell´ovest, il 50. Solo il blocco dei treni merci costa circa 50.000 euro al giorno. La protesta dovrebbe concludersi sabato, ma in mancanza di un accordo, il sindacato minaccia uno stop dei treni anche a Natale.