ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Pakistan: arrestato l'oppositore e ex campione di cricket Imran Khan, Musharraf non esclude le dimissioni

Lettura in corso:

Pakistan: arrestato l'oppositore e ex campione di cricket Imran Khan, Musharraf non esclude le dimissioni

Dimensioni di testo Aa Aa

E’ stato portato in trionfo per pochi istanti, poi è finito nelle mani della polizia l’ex campione pachistano di cricket Imran Khan. Sarà accusato di incitamento alla rivolta armata. Khan è stato arrestato durante una manifestazione contro il presidente Pervez Musharraf all’università del Punjab a Lahore. Leader di un piccolo partito d’opposizione, Khan costretto agli arresti domiciliari il 3 novembre, poi fuggito, è stato bloccato da alcuni studenti della Jemaat-al-islami e consegnato alla polizia.

In un’intervista televisiva, Musharraf che ha imposto lo stato di emergenza 11 giorni fa, ha ribadito che è necessario per lo svolgimento delle elezioni. Il capo dello stato ha detto che resterà al potere ma non ha escluso di dimettersi quando in Pakistan tornerà la calma.

La polizia sorveglia la casa di Lahore dove l’ex premier Benazir Bhutto è costretta agli arresti. Bhutto, che martedì aveva chiesto per la prima volta le dimissioni del presidente, ha raccolto il sostegno di un altro ex premier Nawaz Sharif, estromesso nel ’99 da Musharraf con un colpo di stato. Sharif si è detto pronto a costruire una strategia comune, come auspicato da Bhutto, per boicottare le legislative previste entro il 9 gennaio se dovessero svolgersi sotto lo stato di emergenza.