ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Georgia: venerdì sarà tolto lo stato di emergenza, ma l'opposizione teme ulteriori repressioni

Lettura in corso:

Georgia: venerdì sarà tolto lo stato di emergenza, ma l'opposizione teme ulteriori repressioni

Dimensioni di testo Aa Aa

Sarà revocato venerdì lo stato di emergenza in Georgia. Ad annunciarlo il presidente del parlamento Nino Burjanadze. La decisione arriva dopo le pressioni di Unione Europea e Stati Uniti. Il capo dello Stato Mikhail Saakashvili aveva imposto la misura la scorsa settimana, durante le manifestazioni di piazza contro di lui.

L’opposizione, protagonista delle proteste duramente represse, ha detto di temere che il terrore continuerà nonostante il ritiro dello stato di emergenza. Per smorzare le tensioni, Saakashvili, considerato corrotto e autoritario dall’opposizione, aveva annunciato presidenziali anticipate per il prossimo 5 gennaio. Dietro le proteste secondo il presidente, filo-occidentale, c‘è la Russia, sostenitrice dell’indipendenza delle regioni separatiste georgiane dell’Abkhazia e dell’Ossezia del sud.