ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Colloqui con Alberto II per sbloccare crisi

Lettura in corso:

Colloqui con Alberto II per sbloccare crisi

Dimensioni di testo Aa Aa

Trattative frenetiche in Belgio, sempre bloccato dalla più grave crisi politica nella storia del Paese. Questa volta ci prova il Re a sbloccare lo stallo. Alberto II ha avviato consultazioni con i partiti politici, sia francofoni che fiamminghi. A causa delle divergenze tra le due principali comunità linguistiche, il Belgio è senza un governo da giugno.

Il colpo di grazia ai precedenti tentativi di riconciliazione è stato inferto il 7 novembre. I fiamminghi hanno votato a favore della scissione della circoscrizione elettorale di Bruxelles-Hal-Vilvorde. Prima del Re il premier incaricato, il cristiano democratico Yves Leterme aveva tentato di creare una coalizione “Arancio-blu”, composta, cioè, dai partiti cristiano democratio e liberale, sia francofoni che fiamminghi. Ma non ci è riuscito.