ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Al via a Parigi il processo al corso Yvan Colonna per l'omicidio del prefetto Erignac

Lettura in corso:

Al via a Parigi il processo al corso Yvan Colonna per l'omicidio del prefetto Erignac

Dimensioni di testo Aa Aa

Si è aperto davanti alla Corte d’Assise speciale di Parigi il processo per l’assassinio del Prefetto Erignac, il più grave delitto politico commesso in Francia nel dopoguerra e attribuito ai nazionalisti corsi.

A sedere sul banco degli imputati c‘è Yvan Colonna, un pastore quarantasettenne arrestato nel 2003 dopo quattro anni di latitanza. Contro di lui le accuse, poi ritrattate, di due dei componenti del commando che uccise l’alto funzionario.

Per l’avvocato Philippe Dehapiot, legale di Colonna, il processo sarà l’occasione per l’imputato di dimostrare la sua innocenza. Da tempo la difesa sostiene l’assoluta estraneità del pastore e punta l’indice sugli apparati dello stato che avrebbero incastrato l’imputato, fabbricando ad arte le accuse.

Nei corridoi del tribunale, per testimoniare il loro sostegno all’imputato oltre ai suoi familiari erano presenti anche il deputato Jean-Guy Talamoni e il vescovo cattolico Jacques Gaillot.

Claude Erignac, prefetto della Corsica, fu ucciso a colpi di pistola il 6 febbraio 1998 ad Ajaccio, mentre si stava recando a piedi a un concerto di musica classica. Per la sua morte sono state condannate già sei persone.