ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Francia e Gran Bretagna celebrano l'anniversario della fine della Prima guerra mondiale

Lettura in corso:

Francia e Gran Bretagna celebrano l'anniversario della fine della Prima guerra mondiale

Dimensioni di testo Aa Aa

In Francia è stato celebrato solennemente e alla presenza del presidente della Repubblica, Nicolas Sarkozy, l’ottantanovesimo anniversario dell’armistizio che mise fine alla Prima guerra mondiale.

Del milione e mezzo di combattenti solo due sono ancora in vita. Questo è Lazzario Ponticelli, 110 anni, figlio di italiani.

A Parigi, sugli Champs Elysées, la cerimonia istituzionale, conclusa dal capo dello stato. Sarkozy si è rivolto alle nuove generazioni, invitandole a non dimenticare il prezzo pagato alla pace.

“Oggi ricordiamo,e celebriamo l’avvenire. Un avvenire di pace, di comprensione e solidarietà tra i popoli. Un avvenire ca cui abbiamo dato un nome, il nome dell’Europa”.

Anche a Londra la ricorrenza è stata solennemente celebrata alla presenza di molti veterani e della regina Elisabetta Seconda, nella Piazza del cenotafio, nel centro della città.

Per la prima volta anche il principe William, figlio dell’erede al trono, ha partecipato alla celebrazione, deponendo una corona alla memoria dei caduti.

Analoghe iniziative sono state organizzate dalle forze armate britanniche in tutto il mondo: dalla base di Port Stanley, nelle isole Falkland-Malvinas, a quelle nel sud dell’Iraq, dove è schierato il contingente proveniente dal Regno Unito.