ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La strage nella scuola finlandese preannunciata su Youtube. Polemiche sulle armi facili

Lettura in corso:

La strage nella scuola finlandese preannunciata su Youtube. Polemiche sulle armi facili

Dimensioni di testo Aa Aa

E’ morto in ospedale dopo essersi sparato alla testa il diciottenne finlandese che ha ucciso 8 persone in una scuola 40 chilometri a nord di Helsinki. Con questo video pubblicato sul sito Internet Youtube e intitolato “Massacro alla scuola superiore Jokela – 7 novembre 2007” aveva preannunciato la strage.

Secondo il racconto di testimoni poco prima di mezzogiorno il giovane ha cominciato a gridare e sparare in tutte le direzioni contro porte e muri. Le sue vittime sono state la preside dell’istituto che frequentava e sette studenti.

Dopo la sparatoria i circa 450 alunni sono stati trasferiti in autobus in una chiesa vicina, dove è stato organizzato un servizio di assistenza psicologica.

La Finlandia, che ha uno dei tassi di criminalità più bassi d’Europa, è paradossalmente il Paese più armato. Il 56% della popolazione ha un’arma in casa: solo negli Stati Uniti e nello Yemen si registrano dati superiori.

Pekki-Eric Auvinen, un ragazzo apparentemente normale ma che su Internet si era definito un “esistenzialista cinico” intenzionato a eliminare quanti considerasse “indegni della razza umana”, aveva ottenuto il porto d’armi un mese fa iscrivendosi a un club di tiro.

In realtà, motivando la richiesta con fini sportivi o per la caccia, avrebbe potuto riceverlo già a 15 anni.