ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Gran Bretagna, lotta al terrorismo e istruzione nel programma politico di Brown

Lettura in corso:

Gran Bretagna, lotta al terrorismo e istruzione nel programma politico di Brown

Dimensioni di testo Aa Aa

Lotta al terrorismo. Ma anche istruzione e politiche per la casa. Sono i principali temi del programma politico del premier britannico Gordon Brown, presentato ufficialmente – come tradizione vuole – dalla Regina nella seduta inaugurale della stagione parlamentare.

Per Brown, che si è insediato a Downing street il 27 giugno scorso, questo è il primo programma. E? il cinquantaseiesimo discorso inaugurale per Elisabetta II. “Il mio governo – ha detto la Regina – cambierà la legge sul terrorismo in modo tale che le forze dell’ordine abbiano il potere di cui hanno bisogno, tutelando al tempo stesso le libertà civili”.

Il successore di Tony Blair intende, infatti, presentare una nuova legge che estende la durata della custodia cautelare per i sospetti terroristi da 28 a 56 giorni. Tra le priorità di Brown, anche quella di favorire il recepimento del Trattato che riforma l’Ue. “Il mio governo – ha proseguito la Regina – lavorerà per costruire un’Europa unita prospera e sicura e farà in modo che sia il Parlamento ad approvare il trattato di riforma dell’Unione europea”.

Tra le altre misure previste, l’innalzamento dell’età scolare da 16 a 18 anni e un piano per affrontare la crisi degli alloggi. Con tale programma Brown tenta di rilanciare la sua immagine, uscita indebolita dalla questione della mancata convocazione di elezioni anticipate e da un aumento di popolarità dell’avversario, il leader dei conservatori David Cameron.