ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Brutto voto dalla Commissione ai paesi candidati

Lettura in corso:

Brutto voto dalla Commissione ai paesi candidati

Dimensioni di testo Aa Aa

Per la bandiera europea bisognerà attendere. La Turchia non è ancora pronta ad entrare nell’Unione, secondo il rapporto annuale che la Commissione europea pubblica ufficialmente questo martedì.

Anticipazioni del testo rivelano un giudizio duro di Bruxelles nei confronti di Ankara, cui vengono richiesti sforzi ulteriori per garantire libertà d’espressione e diritti delle minoranze oltre ad un controllo del potere civile sul militare .

La Turchia, che da 40 anni bussa alle porte dell’Europa, avrebbe fatto solo progressi limitati nel 2007. Non è la sola: anche alcuni paesi dei Balcani avrebbero rallentato il processo di riforme.

Solo la Croazia, che ha aperto i negoziati d’adesione nell’ottobre del 2005, lo stesso anno in cui li ha cominciati la Turchia, ha qualche chance di diventare membro nei prossimi 5 anni.

La Bosnia ha unito invece, secondo Bruxelles, ad uno stallo nelle riforme, una politica che dà poche garanzie di stabilità.

E per la Serbia, lo scoglio resta sempre la scarsa collaborazione con il Tribunale internazionale dell’Aja, fino a che i super ricercati per crimini di guerra come il generale Ratko Mladic restano a piede libero.