ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La Fed taglia il costo del denaro dello 0,25%

Lettura in corso:

La Fed taglia il costo del denaro dello 0,25%

Dimensioni di testo Aa Aa

La Federal Reserve, l’istituto di emissione americano, dopo la maratona durata due giorni, ha finalmente deciso: il costo del denaro negli Statii Uniti scende al 4,50%. Un calo che gli analisti del mondo intero, avevano dato ampiamente per scontato. Il tasso di socnto scende allo stesso livello dell’inizio 2006 quando incominciavano a farsi sentire gli effetti della crisi legata ai mutui subprime.

Oggi, anche se le difficoltà del settore immobiliare sono lungi dall’essere superate, il prodotto interno lordo negli Stati uniti nel trezo trimestre del 2007 ha fatto un balzo del 3,9% contro una stima limitata al 3,1%. Altro dato che rispecchia l’andamento piu’ che positivo dlel’economia oltreoceano la crescita dei consumi delle famiglie che dopo una battuta d’arresto registrata in primavera hanno ripreso la corsa. Senza dimenticare che l’inflazione è stabile apri allo0,8% in piu’ su base tendenziale annua.