ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il Re saudita Abdallah accolto a Londra tra fasti e contestazioni

Lettura in corso:

Il Re saudita Abdallah accolto a Londra tra fasti e contestazioni

Dimensioni di testo Aa Aa

Sfarzi a Buckingham Palace, qualche contestazione in strada e in parlamento. E’ questa l’accoglienza riserrata dalla Gran Bretagna al Re Abdallah di Arabia Saudita, per il quale la Regina Elisabetta ha organizzato un sontuoso banchetto. Il monarca wahabita incontrerà oggi il primo ministro Gordon Brown per parlare di Iran, Iraq, Libano e della questione israelo-palestinese, oltre che di terrorismo e, molti pensano, di affari:

“In un mondo dove c‘è gente che cerca di strumentalizzare la religione per minare le nostre società – ha detto la Regina -, dobbiamo continuare a lavorare insieme per promuovere valori comuni, incentivare la comprensione reciproca, e incoraggiare a prendere ciò che c‘è di meglio in entrambe le nostre culture”.

Il partito liberaldemocratico ha invece boicottato il banchetto lamentando il mancato rispetto dei diritti umani in Arabia Saudita. In strada alcuni hanno protestato chiedendo la riapertura di un’inchiesta per corruzione a proposita di una compravendita di armi.

“Si può parlare con lui. E’ giusto parlare anche con i cattivi – dice una manifestante – ma questo non vuol dire che debba essere accolto festosamente dai reali”.

Re Abdallah alloggerà a Buckingham Palace fino a domani quando prenderà il volo per l’Italia. Le 400 persone al suo seguito sono state invece sistemate in alberghi di lusso della capitale britannica.