ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La California continua a bruciare. Danni per milioni di dollari, domani la visita di Bush

Lettura in corso:

La California continua a bruciare. Danni per milioni di dollari, domani la visita di Bush

Dimensioni di testo Aa Aa

Quarto giorno di fiamme non governate, in California, dove sono al lavoro 10 mila pompieri. Il loro intervento non basta, perche’ è il vento caldo della costa il micidiale alleato del fuoco, che e’ spesso di origine dolosa. Sono sette le contee poste sotto lo stato di emergenza: la piu’ colpita e’ quella di San Diego, dove sono mezzo milione gli sfollati. Il locale stadio di football è ormai diventato un gigantesco bivacco.

“E’ un sentimento orrendo. Ognuno si sente sradicato, ognuno è emotivamente fragile e impaurito. Anche io mi sento cosi’. Quando mi siedo è probabile che cominci a piangere. E’ davvero triste”, dice una donna sfollata. Il governatore della California, Schwarzenegger, ha parlato di milioni di dollari di danni. Ed è prevista domani la visita del presidente George Bush.
Le abitazioni interessate dalle fiamme sono 68 mila e le aree evacuate sono ora presidiate dalle forze di polizia, che proteggono le case dal rischio dei saccheggi.

“La gente puo’ restare, se vuole. Non la costringiamo ad andarsene. Ma una volta che decidonono di evacuare la zona non li lasciamo tornare indietro”, spiega una poliziotta. In aree marginalmente interessate dal fuoco, comunque, e’ stato consentito agli abitanti di fare ritorno a casa. Ma per ora, nella maggior parte delle zone colpite, l’unico abitante presente e’ un vuoto spettrale.