ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ungheria celebra rivoluzione 1956 tra proteste

Lettura in corso:

Ungheria celebra rivoluzione 1956 tra proteste

Dimensioni di testo Aa Aa

Un anniversario turbolento in Ungheria quello che celebra la rivoluzione del 1956. Centinaia di manifestanti antigovernativi hanno invaso le strade di Budapest per chiedere al primo ministro Ferenc Gyurcsany di andarse. Il premier ha pronunciato un discorso durante una cerimonia ufficiale alla presenza di diverse autorità istituzionali nella piazza del Parlamento.

La giornata si è svolta pacificamente, dopo i violenti scontri che hanno segnato la vigilia della ricorrenza. Il bilancio: cinque i feriti, tra cui un poliziotto e due giornalisti e oltre dieci fermi. Gyurcsany è al centro di un’accesa polemica dallo scorso anno, quando si scoprì che aveva mentito per vincere le elezioni. Contro di lui anche centinaia di estremisti di destra, che si sono riuniti in corteo nel centro di Budapest insieme alle “Guardie Ungheresi”, una milizia neofascista.