ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Scontri a Washington per G7

Lettura in corso:

Scontri a Washington per G7

Dimensioni di testo Aa Aa

E’ degenerato in scontri con la polizia il corteo di ieri a Washington organizzato nel giorno del G7 finanziario e vigilia del meeting di Fondo Monetario Internazionale e Banca Mondiale. Diversi gli arresti. Una donna è rimasta ferita al volto, forse è stata colpita da un mattone. Poco più in là, i ministri delle finanze del G7 hanno voluto rassicurare: l’economia mondiale sta bene. Le incertezze però rimangono, soprattutto dopo le turbolenze causate dalla crisi dei mutui “subprime” negli Stati Uniti. Anche per questo è arrivato un piano di riforma del settore.

Tanta la carne al fuoco in questo lungo weekend americano. In primo piano anche la forbice sempre più ampia tra Euro e Dollaro. Il ministro del Tesoro americano Henry Paulson si è detto favorevole a un dollaro forte, che aiuta l’economia americana. Ma il biglietto verde in caduta libera sulla moneta unica, per l’Europa significa, naturalmente, maggiori difficoltà sul mercato americano. Il confronto è dunque aperto. Non solo sulle impennate dell’Euro, ma anche su quelle del petrolio.