ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Fmi prevede un calo nel 2008

Lettura in corso:

Fmi prevede un calo nel 2008

Dimensioni di testo Aa Aa

La crescita dell’economia mondiale è solida,ma è destinata ad un calo il prossimo anno a causa di un rallentamento della produzione sia in Europa che negli Stati Uniti. E’ l’analisi contenuta nelle previsioni semestrali del Fondo Monetario Internazionale.

Secondo il capo economista dell’organizzaazione internazionale Simon Johson l’attuale deprezzamento del dollaro è un fattore positivo se si continuerà
ad accompagnare un riequilibrio delle valute di altri paesi. Tra i timori che piu’ preoccupano l’Fmi cè l’aumento del prezzo del petrolio: la domanda continua a crescere soprattutto da parte dele economie emergenti.

Tra i fenomeni che hanno messo in luce alcuni aspetti negativi dle sistema c‘è la crisi provocata in America sul mercato immobliare dei mutui subprime con importanti ripercussioni nelle banche europee piu’ esposte come il ,caso della Northern Rock in Gran Bretagna o in Germania con la banca Ikb.