ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Sparatoria nella regione basca alla vigilia del confronto sul referendum regionale

Lettura in corso:

Sparatoria nella regione basca alla vigilia del confronto sul referendum regionale

Dimensioni di testo Aa Aa

Un militare spagnolo è stato ferito a San Sebastian, capoluogo della regione Basca, in un agguato che sembrerebbe avere matrice terroristica. Il sergente, di ventotto anni, ha raccontato di esser stato aggredito da due uomini e di aver risposto al fuoco dopo essere stato colpito da un proiettile che gli ha trapassato la spalla. Ricoverato in ospedale, non è in pericolo di vita.

La settimana scorsa, sempre nella regione basca spagnola, la guardia del corpo di un politico socialista era stata ferita in un attentato attribuito all’Eta (anche se l’organizzazione separatista non ha né confermato né smentito).

In questo clima di tensione oggi a Madrid il premier Zapatero incontrerà il governatore regionale basco Ibarretxe per discutere di un referendum illegale: “Nessun referendum o qualcunque altra iniziativa si farà in questo Paese senza rispettare la Costituzione”, ha avvertito Zapatero.

Ibarretxe ha convocato per il 25 ottobre una consultazione per chiedere ai baschi l’autorizzazione ad aprire trattative di pace con l’Eta e ad avviare nuovi negoziati sullo status della regione.