ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Russia e i paesi del Mar Caspio ribadiscono il diritto dell'Iran al nucleare

Lettura in corso:

Russia e i paesi del Mar Caspio ribadiscono il diritto dell'Iran al nucleare

Dimensioni di testo Aa Aa

L’Iran ha diritto al nucleare civile: a dirlo sono i paesi che si affacciano sul Mar Caspio, Russia in testa. Una stretta di mano tra il presidente Vladimir Putin e l’iraniano Mahmoud Ahmadinejad sigilla il sostegno che Mosca finora ha sempre cercato di assicurare a Tehran, isolata sulla scena internazionale e oggetto di sanzioni dell’Onu.

Questa volta l’occasione è stato il summit regionale a Teheran, dei cinque paesi sul Caspio, in cui il presidente russo ha ribadito: “Il presidente iraniano lo ha già menzionato: la dichiarazione firmata oggi conferma che i paesi sul Mar Caspio rispettano il trattato di non proliferazione. E hanno il diritto di sviluppare un programma nucleare pacifico senza limitazioni”.

In più i cinque paesi hanno stretto un patto di “non aggressione”, interessante per l’Iran che teme gli americani possano sfruttare l’Azerbaijian come base per un attacco. La visita di Putin, primo leader del Cremlino a Teheran da sessant’anni, era stata preceduta da voci di minacce terroristiche. Ma il presidente, protetto da misure di sicurezza speciali, non sembra aver corso alcun rischio.