ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Diamanti: i paesi africani presentano il conto alla De Beers

Lettura in corso:

Diamanti: i paesi africani presentano il conto alla De Beers

Dimensioni di testo Aa Aa

I diamanti sono per sempre, ma come fare quando la concorrenza sul mercato comincia a farsi sentire? Uno dei temi cardine della due giorni che visto riuniti ad Anversa, la città belga sede della piu’ importante scuola di taglio delle pietre preziose, tutti gli esperti del settore, è proprio quello della risposta da dare alle richieste sempre piu’ pressanti provenienti dai paesi emergenti come Cina e India.

Secondo il direttore generale della De Beers, numero uno mondiali nella commercializzazione del diamanti, è l’Africa il vero settore cui siamo tutti legati per un verso o per l’altro dove vengono estratti la piu’ grande quantità dei diamanti nel mondo. Il nostro obiettivo è di fare in modo che i paesi africani possano trarre il massimo beneficio dai diamanti.

Oggi è la Russia il principale paese produttori di diamanti con il 22% del mercato, segue il Botswana con il 19% dvantia all’Australia e alla repubblica democratica del Congo con il 16%. Un monopolio quello detenuto dalla De Beers in fase calante: va in questo senso la richiesta di paesi come lil Sud Africa, la Namibia di di aumenatre la propria partecipazione alla catena del valore aggiunto.