ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ucraina: una manifestazione si trasforma in guerriglia

Lettura in corso:

Ucraina: una manifestazione si trasforma in guerriglia

Dimensioni di testo Aa Aa

Un paese diviso su tutto, che non riesce a darsi un governo, che si scontra sulle piazze. Basta un pretesto, per accendere la miccia. Si è trasformata in guerriglia urbana la manifestazione organizzata a Kiev, capitale dell’Ucraina, dall’associazione che riunisce i reduci dell’Esercito degli insorti, creato 65 anni fa per liberare l’Ucraina dalla dominazione sovietica.

Per la prima volta la parata, che si tiene ogni anno, è stata espressamente patrocinata dal presidente ucraino, Viktor Yushenko, un modo per conferire pubblico sostegno a un’associazione che ha fatto del nazionalismo la propria bandiera.

Come reazione all’iniziativa un gruppo di comunisti filorussi ha promosso una contromanifestazione accusando i reduci di aver accettato, nella seconda guerra mondiale, l’aiuto dei nazisti per sconfiggere i sovietici. La polizia è intervenuta in forze per evitare che i due gruppi venissero a contatto. Obiettivo fallito. Gli scontri hanno provocato alcuni feriti. Gli agenti hanno effettuato numerosi fermi. La piazza specchio del palazzo: nonostante i richiami all’unità, il paese continua a dividersi in fazioni.