ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Sospetti sull'Eta per il furto in Francia di prodotti chimici utili a fabbricare esplosivi

Lettura in corso:

Sospetti sull'Eta per il furto in Francia di prodotti chimici utili a fabbricare esplosivi

Dimensioni di testo Aa Aa

Puntano sull’Eta, il gruppo separatista armato basco, le indagini sul furto di un grosso quantitativo di prodotti chimici compiuto in Francia.

Preso di mira il magazzino della Labema, una fabbrica di combustibile per aeromodelli, da dove sono stati sottratti 2000 litri di nitrometano, un composto che può essere utilizzato per confezionare ordigni esplosivi.

Il furto, compiuto da quattro uomini armati e mascherati – secondo la polizia con modalità tipiche dell’Eta – è avvenuto a Lorette, un piccolo centro della regione della Loira, non lontano da Saint-Etienne. Nella stessa regione sarebbero stati operativi tre presunti membri dell’Eta, arrestati a fine luglio sempre.

Se la pista dell’Eta troverà conferma, l’operazione di Lorette sarebbe la seconda uscita del gruppo in pochi giorni, dopo l’attentato di Bilbao contro la scorta di un amministratore locale. La settimana scorsa, inoltre, la magistratura aveva decapitato l’intero gruppo dirigente di Batasuna, partito illegale e ritenuto braccio politico dell’Eta.

Ed è in questo clima, teso per il timore di nuove azioni, si sta preparando a Madrid la giornata della Hispanidad, la festa nazionale del 12 ottobre.