ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

In Bolivia una riunione dei Popoli indigeni di tutto il mondo dopo la Dichiarazione approvata dall'Onu

Lettura in corso:

In Bolivia una riunione dei Popoli indigeni di tutto il mondo dopo la Dichiarazione approvata dall'Onu

Dimensioni di testo Aa Aa

Si è aperto a La Paz, in Bolivia, l’Incontro dei popoli indigeni, alla presenza del premio Nobel per la Pace Rigoberta Menchu e del presidente boliviano Evo Morales. Al centro delle discussioni la Dichiarazione per i diritti dei popoli indigeni, approvata a settembre dall’Onu.

“Dopo migliaia di anni – ha detto Morales – il mondo riconosce i diritti dei popoli e delle comunità indigene. E ora tocca a noi mostrare al mondo come salvare l’umanità”.

Il documento approvato dalle Nazioni Unite, non vincolante per i governi, solleva le critiche di alcune associazioni, ma riceve il sostegno della guatemalteca Rigoberta Menchu.

“Con questa Dichiarazione chiediamo che il mondo occidentale ci comprenda, che non ci imponga soluzioni, ma che ascolti la nostra gente”, ha detto.

L’incontro si concluderà nella giornata di domani, in coincidenza con la commemorazione dei 515 anni dalla scoperta delle Americhe.