ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Il governo USA preoccupato dalla risoluzione sul genocidio armeno


mondo

Il governo USA preoccupato dalla risoluzione sul genocidio armeno

Il possibile incrinarsi dei rapporti tra Stati Uniti e Turchia preoccupa anche il governo di Washington. Anche se largamente simbolico il testo approvato dalla commissione esteri della Camera dei Rappresentanti colpisce uno dei più stretti alleati degli americani.

Il presidente George Bush aveva ammonito poche ore prima, che il passaggio del documento avrebbe potuto mettere a rischio la sicurezza dei soldati in Iraq e gli sforzi degli Stati Uniti nella guerra al terrorismo.

Parole ripetute dal segretario alla difesa Robert Gates: “Sono molto preoccupato dalla risoluzione sul genocidio armeno. Il problema è che questo è un tema molto sensibile per uno dei nostri più stretti alleati. Un alleato di un’importanza enorme per le operazioni degli Stati Uniti in Iraq”.

La Turchia potrebbe essere incitata dalla decisione del Congresso statunitense ad agire contro i ribelli curdi che si nascondo all’interno del territorio iracheno.

Gli Stati Uniti avevano chiesto ad Ankara di adottare la più grande prudenza prima di decidere delle operazioni del genere.

La Turchia nelle ultime settimane ha rafforzato il suo dispositivo militare, in uomini e mezzi, al confine con l’Iraq.

Storie correlate:
Prossimo Articolo

mondo

In Bolivia una riunione dei Popoli indigeni di tutto il mondo dopo la Dichiarazione approvata dall'Onu