ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Francia e Russia riallacciano il dialogo ma persistono la divergenze in politica estera

Lettura in corso:

Francia e Russia riallacciano il dialogo ma persistono la divergenze in politica estera

Dimensioni di testo Aa Aa

Al termine di due giorni di visita di Sarkozy a Mosca Francia e Russia hanno trovato un terreno d’intesa sulla coopeazione economica.

Parigi non intende fare protezionismo nei confronti delle aziende russe che vogliono investire in Francia ma il capo dell’Eliseo ha chiesto reciprocità.

“La politica della Francia è trasparenza e reciprocità – ha detto Sarkozy -. Ho comunicato al presidente Putin la disponibilità degli investitori francesi ad entrare nel capitale delle grandi imprese russe, come Gazprom”.

Sulle questioni di politica estera sono emerse le maggiori differenze. Il Kosovo, che Mosca vuole mantenere all’interno della Serbia e gli occidentali vogliono indipendente. E poi l’Iran che per Parigi va verso l’arma atomica, ma il Presidente russo Putin non è dello stesso avviso: “Non abbiamo informazioni sulla volonta dell’Iran di sviluppare l’arma nucleare. Ma capiamo le preoccupazioni dei nostri partner. E ci auguriamo che l’Iran dia prova di maggiore trasparenza”.

Al termine della visita Sarkozy e Putin hanno inaugurato un monumento alla memoria di un’unità militare francese che combattè durante la seconda guerra mondiale fianco a fianco con le truppe sovietiche.