ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Referendum in Italia sulle pensioni

Lettura in corso:

Referendum in Italia sulle pensioni

Dimensioni di testo Aa Aa

Trentamila seggi apertin in tutt’Italia fino a mercoledi, per permettere ai quindici milioni di cittadini di votare i sei capitoli del protocollo che il governo trasformerà in legge sulle pensioni, sui sussidi di disoccupazione e sul lavoro precario. Insomma un referendum. “Piu i lavoratori saranno numerosi a partecipare al referendum, piu saranno numerose le possibilità di cambaire in meglio le cose in futuro”.

Non è la prima volta che gli iatlainai sono chiamati a un refrendum sul luogo di lavoro: la prima risale al 1995 quando la riforma Dini sulle pensioni venne approvata con il 64% dei voti. Oggi l’età minima per andare in pensione è di 57 anni: l’accordo sul Welafre prevede l’innalzamento a 58 con 35 anni di contribut a partire dal 2008 , per poi passare a 60 anni con 36 anni di contributi a partire dal 2011.

La posta in gioco è molto alta. Se infatti i tre principali sindacati che hanno messo a puntocon il governo il progetto sono per il si, la Fiom, braccio metalmeccanico della Cgil, lo ha bocciato il progetto. Senza diminiticare che l’ala piu’ a sinistra dela coalizione Prodi punta su un buon risultato del no.