ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Spagna, la polizia decapita i vertici del partito illegale Batasuna

Lettura in corso:

Spagna, la polizia decapita i vertici del partito illegale Batasuna

Dimensioni di testo Aa Aa

Ventidue membri del partito indipendentista basco Batasuna sono stati arrestati nel Paese basco spagnolo con l’accusa di recidiva e di appartenenza a un’organizzazione terroristica. Tra questi, figurano i principali dirigenti del partito, messo fuorilegge dal 2003 a causa dei suoi legami con il gruppo terrostisico Eta. Gli arresti sono stati eseguiti su ordine del giudice madrileno Baltasar Garzon nella località di Segura, dove era in corso una riunione clandestina e illegale del direttivo.

Secondo il quotidiano spagnolo El Pais, al momento dell’intervento della polizia era in corso il passaggio delle consegne al nuovo ufficio politico. Con l’operazione, i vertici di Batasuna sono stati quasi del tutto azzerati.

Gli arresti di ieri fanno seguito ai due effettuati martedì a San Sebastian. Una delle due persone catturate è Joseba Alvarez, portavoce e responsabile dei rapporti internazionali del partito.

E sempre ieri, a quattro mesi dall’annuncio della fine della tregua da parte dell’Eta, il governo spagnolo ha escluso categoricamente ogni possibilità di dialogo.